Lavorare come agente in borsa

CHI E’ UN AGENTE DI BORSA E CHE COSA FA

L’agente di borsa fa parte delle cosiddette professioni dell’economia e della finanza e può essere definito come un consulente finanziario che vende e acquista per uno o più clienti dei titoli e delle azioni sul mercato. Tali scambi vengono eseguiti con una certa regolarità a seconda dell’andamento del mercato stesso. Oltre ad occuparsi di questi scambi, il broker mette a disposizione le proprie conoscenze in campo finanziario per la predisposizione di investimenti più o meno rischiosi e redditizi, per maggiori dettagli consigliamo le guide su www.investireinborsa.org

Il vero agente di borsa (o broker) è colui che riesce ad acquistare la fiducia del proprio cliente dal momneto che il suo compito è letteralmente quello di “giocare” con i soldi degli altri! Il vero paradosso capita quando grazie a delle vere e proprie intuizioni, l’agente di borsa riesce a far guadagnare ingenti cifre ai propri clienti grazie a rapide compravendite che nella maggior parte dei casi, però, non fa mai anche per se stesso. E’ per questo motivo che molti broker ormai destinano una parte del loro tempo lavorativo al trading personale.

COME SI DIVENTA AGENTE DI BORSA

Per diventare agente di borsa si deve innanzitutto avere una buona preparazione in campo economico, finanziario, matematico e statistico, conseguendo preferibilmente una laurea in questi settori. La teoria non è però naturalmente sufficiente, ma si dovrà quanto prima procedere all’applicazione pratica con stage o tirocini presso aziende di intermediazione.

E’ possibile imparare il mestiere anche iscrivendosi a delle piattaforme Web che si occupano di Forex. Sono ormai infatti tantissimi i siti web che permettono di fare operare in borsa con denaro virtuale, senza quindi nessun rischio di perdita economica. Solo quando si sarà raggiunta la giusta padronanza col mercato, si potrà passare dal denaro virtuale a quello reale.

SI SENTE PARLARE DI  LAVORARE NEL FOREX: MA NELLA PRATICA COS’E’ E IN COSA CONSISTE?

Il Forex è il vero e proprio mercato in cui avvengono gli scambi di tutte le valute del mondo in qualsiasi momento. E’ per questo motivo che viene definito anche il “mercato della liquidità”. La comodità di questo mercato è che è aperto 24 ore su 24 e dal lunedì al venerdì.

UN AGENTE DI BORSA DEL TUTTO PARTICOLARE: IL RISPARMIATORE

La caratteristica principale del mondo della borsa è la rapidità: velocità con cui si guadagna, ma allo stesso tempo si va incontro a una perdita, rapidità con cui vengono effettuate le diverse operazioni, immediatezza in cui devo essere prese le decisioni. Tra questo turbinio di azioni, però, si discosta la figura dell'”agente risparmiatore”: un consulente che effettua i suoi investimenti non per averne un ritorno immediato, ma per vederne i frutti nel medio o addirittura lungo termine.

RISCHI E GUADAGNI DI QUESTO TIPO DI LAVORO

Il mondo della borsa non è sicuro o stabile, anzi è estremamente vulnerabile e troppo dipendente dalle circostanze esterne. Basti pensare come lo stato generale di salute di un paese (descrivibile ad esempio con il PIL) può modificare letteralmente il guadagno o la perdita di valore delle azioni. E’ per questo motivo che, avvicinandosi alla professione dell’agente di borsa, è opportuno valutare il rapporto rischio/guadagno. 

Sicuramente il broker si dovrà tutelare con un’assicurazione che lo possa coprire per una percentuale il più possibile prossima al 100%. Allo stesso tempo dovrà valutare quali possono essere i possibili introiti. Nella maggior parte dei casi si tratta di liberi professionisti che operano in possesso di una partita iva.

Lo stipendio è strettamente dipendente dalla dimensione del portafoglio clienti e generalmente è costituito da una parte fissa legata all’esecuzione della prestazione e da una variabile dipendente, invece, dai risultati ottenuti.

Certo è che non si deve credere agli importi che compaiono in internet o sui giornali: 10000 euro al mese sono una cifra davvero esorbitante! Le provvigioni sono generalmente pagate dall’acquirente, anche se a volte possono essere imputate a entrambe le parti.

ATTENZIONE ALLE DIFFERENZE, PERO’

Non si deve confondere l’agente di borsa con il mediatore. Vediamone le definizioni dettagliate:

◊ AGENTE DI BORSA: professionista che fornisce ai clienti delle informazioni significative sull’andamneto del mercato (in quanto consulente) e che rappresenta una delle due parti in causa nella compravendita (venditore o acquirente). Potrebbe essere definito con un solo termine: intermediario

◊ MEDIATORE: professionista che ha lo scopo di perseguire gli interessi di entrambe le parti in gioco, perciò non si schiera nè con l’una nè con l’altra

Allo stesso modo, si deve distinguere tra agnte di borsa e dealer:

♦ l’AGENTE DI BORSA fa ricadere il rischio direttamente sul cliente che gli ha commissionato l’acquisto/vendita, il DEALER, invece, fa ricadere su se stesso tale responsabilità perchè la somma investita deriva da un contratto di prestito tra il cliente e l’intermediario finanziario

♦ il primo svolge un ruolo passivo di acquisto e vendita di beni e denaro, mentre il secondo è più uno speculatore che sfrutta le informazioni in suo possesso per acquistar titoli sottocosto e poi rivenderli quando il loro valore nominale si è rialzato.

L’INCOGNITA E LA TRUFFA DEL LAVORO SUL WEB

Internet è sicuramente un facile e rapido strumento di intermediazione che ha facilitato lo svolgimento di attività lavorative, come quelle del brokeraggio. Come tutte le cose, però, deve essere preso con “le pinze”: attenzione ai facili e rapidi guadagni. Ormai su ognmi sito web, infatti, viene pubblicizzata l’attività di trading, con delle vere ( o presunte tali) testimonianze di persone comuni che sono state in grado di cambiare la loro vita rapidamente grazie alla compravendita in borsa. Se fosse davvero così semplice, ognuno di noi avrebbe trovato il suo mestiere ideale!

LAVORARE DA CASA

Sia che si sia degli esperti agenti di borsa, sia che ci si stia cimentando con le prime compravendite, ormai è sufficiente avere una connessione internet per poter effettuare gli scambi in tempo reale per conto proprio o per conto dei clienti terzi.

COME GESTIRE LE POTENZIALI PERDITE

L’agente di borsa deve sapere che, ad ogni investimento, corrisponde una possibilità di rischio. C’è però una grande differenza rispetto a qualsiasi altra forma di investimento: con il trading c’è la possibilità di stabilire a priori la massima somma che si è disposti a perdere. Questa forma di regolamentazione è detta “Stop Loss”. Allo stesso modo , anche il valore del rischio collegato all’investimento è sempre definito a priori.

LA BORSA E IL MERCATO FINANZIARIO: ECCO DOVE OPERANO GLI AGENTI

La borsa è il mercato in cui vengono negoziati i titoli e ha lo scopo di convogliare verso le imprese i risparmi delle famiglie e delle istituzioni allo scopo letterale di “far girare l’economia”.
La borsa è estremamente segmentata in una grande varietà di mercati. Innanzitutto si distingue tra mercato primario e secondario.

  1. Il primo è quello in cui c’è un primo collocamento dei titoli allo scopo di portare un finanziamento per le imprese.
  2. Quello secondario invece serve per favorire la liquidità degli investimenti perchè opera sui titoli già immessi nel mercato perchè precedentemente collocati in quello primario.

Certo è che rimane fissa nella nostra mente la “borsa delle grida” che possiamo vedere frequentemente alla tv, per il suo effetto scenografico. Nonostante tutto, è stata sostituita circa 20 anni fa dalla più tecnologica “piazza affari”.

COME PUO’ FARE LE SUE VALUTAZIONI UN AGENTE DI BORSA?

Un agente di borsa potrà sicuramente utilizzare gli indici, dei valori numerici associati all’andamento di un paniere predefinito di titoli. In Italia gli indici fondamentali sono diversi, come:

  1. S&P/Mib composto da 40 titoli
  2. STAR che comprende i titoli delle 50 società con business tradizionale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *